mercoledì 13 gennaio 2016

Leigh Russell - Taglio netto


Viene spesso, tanto agli addetti ai lavori quanto ai semplici appassionati, la voglia di cercare tra le ultime proposte degli editori la nuova Agatha Christie o il nuovo Raymond Chandler o il nuovo Simenon, abboccando alle esche dei soffietti promozionali più audaci o meno pudichi. 



Così, per quanto smagati e vaccinati a sufficienza, talvolta ci illudiamo anche noi di aver fatto una scoperta, e questo Taglio netto dell'inglese Leigh Russell ci sembrava promettere bene. Ben presto tuttavia “la prima indagine di una nuova, straordinaria investigatrice”, tale Geraldine Steel, che indaga sulle solite ragazze ammazzate dal solito psicopatico con manie religiose, ci ha suscitato il sentimento peggiore che un lettore può provare, cioè tanta noia (per tacere di errori a dir poco grossolani: quale assassino appena credibile, per esempio, coprirebbe la propria vittima di foglie secche a pochi metri da un parco giochi frequentato da bambini?).
Ma se a noi è capitato di leggere tanti libri brutti, non è mai capitato di leggerne neanche uno completamente inutile. E questo Giallo Mondadori n. 3080 (se per caso vi capitasse fra le mani) si chiude con un buon racconto nostrano, Natura morta, di tale Elvira Scarpello. Certo, la vecchia volpe che è in noi non può non mangiare la foglia sulla sorpresa finale fin dalla dodicesima riga, ma, se soprassediamo sulla suspense, qui la lingua e lo stile sono davvero di gran classe. Quindi, dimenticate la Russell e segnatevi la Scarpello: chissà che non ne sentiate parlare ancora...

aaaaaaaaaaaaaaa

* Luigi Guicciardi (Modena, 1953) è uno scrittore e insegnante italiano, docente di lettere presso il Liceo Scientifico Alessandro Tassoni di Modena.
Di lontane origini siciliane, ha creato il personaggio del commissario Cataldo, protagonista di una serie di romanzi polizieschi. 

La 14° indagine del commissario Cataldo è reperibile nelle migliori librerie o ordinabile sul circuito online:  Paesaggio con figure morte