mercoledì 17 febbraio 2016

Bill Pronzini/Barry N.Malzberg - Caccia al mostro

Sopravvissuto anche anagraficamente agli altri giallisti della West Coast, tra Los  Angeles e San Francisco, popolari negli anni '60 e '70 (si pensi solo a Ross Macdonald e Collin Wilcox), l'americano di origine italiana Bill Pronzini s'è via via distaccato dalle tinte hardboiled dei suoi primi romanzi, per approdare a una più nuova e personale idea del giallo. 


Il classico romanzo d'investigazione, basato sulla ricerca dell'assassino, s'è gradualmente trasformato infatti nel racconto progressivo di una o più ossessioni, che nel contesto “normale” e realistico di una piccola comunità si allargano a contagiare o coinvolgere vari personaggi, con modalità e per ragioni sempre più misteriose. Se un
giallo come La notte e niente altro risulta il più emblematico di questa impostazione narrativa, è con Caccia al mostro del 1976 che lo scavo psicologico dei personaggi e l'accumulo crescente delle loro tensioni risultano espressi con la migliore efficacia. Scritto a quattro mani col sodale Malzberg (che confessiamo umilmente di non conoscere) e ambientato in una piccola cittadina della provincia americana, questo romanzo narra della ricerca di un assassino seriale di donne da parte di un gruppetto di persone – uno psichiatra, un tenente, un poliziotto locale, uno scrittore, un ex attore alcolizzato, l'inviata speciale di un giornale nazionale – ognuno per motivi inconfessati e con comportamenti sempre più anomali e ambigui. Al punto che, in questa lunga caccia al mostro, il lettore finirà col sospettare che possa essere proprio uno di loro...

aaaaaaaaaaaaaaa

* Luigi Guicciardi (Modena, 1953) è uno scrittore e insegnante italiano, docente di lettere presso il Liceo Scientifico Alessandro Tassoni di Modena.
Di lontane origini siciliane, ha creato il personaggio del commissario Cataldo, protagonista di una serie di romanzi polizieschi. 

La 14° indagine del commissario Cataldo è reperibile nelle migliori librerie o ordinabile sul circuito online:  Paesaggio con figure morte