mercoledì 14 settembre 2016

Richard Stark - Anonima Carogne



Anni fa un noto critico pronosticò che la sopravvivenza del Giallo sarebbe necessariamente passata attraverso una corrosione ironica, dall’interno, delle sue stesse strutture, già precocemente fissate in stilemi e moduli troppo ripetitivi. Se è vero che tale previsione è sostanzialmente fallita, è altrettanto vero che qualche raro innovatore, in tal senso, non è mancato: diciamo, in Francia, Leo Malet e Sanantonio, In Italia Carlo Manzoni e Pinketts, e negli States, appunto, Richard Stark, pseudonimo – tra i tanti – di Donald Westlake. 


Creatore del personaggio hard di Parker (“la faccia, un blocco di cemento mal tagliato, forato da due occhi d’onice lamellato; la bocca, una cicatrice esangue...”), Westlake inaugurò negli anni ‘60 un particolare giallo d’azione, estremamente dinamico nelle scene e nei dialoghi, ma sempre intriso di peculiari iniezioni di ironia, capaci di mitigare anche i momenti di violenza più crudi e le situazioni più iperboliche. In questo Anonima Carogne, il primo della serie, il gangster Parker dovrebbe essere morto ma non lo è. Ed è tornato per vendicarsi di tutti quelli che lo hanno tradito. La sua  sete di vendetta, il suo odio spietato lo hanno trasformato in una belva umana pericolosissima, persino per l’Organizzazione che tiene in pugno New York…  Buona lettura.



* Luigi Guicciardi (Modena, 1953) è uno scrittore e insegnante italiano, docente di lettere presso il Liceo Scientifico Alessandro Tassoni di Modena. Di lontane origini siciliane, ha creato il personaggio del commissario Cataldo, protagonista di una serie di romanzi polizieschi. 
La 15° indagine del commissario Cataldo è reperibile nelle migliori librerie o ordinabile sul circuito online:
Giorni di dubbio