mercoledì 8 marzo 2017

CHI SIAMO - Luigi Guicciardi

SEZIONE STORICA

Modenese di lontane origini siciliane, insegnante di liceo, critico letterario e ricercatore di Storia contemporanea, Luigi Guicciardi ha pubblicato saggi e articoli in miscellanee e su riviste (“Italianistica”, “Lingua e stile”, “Il Mulino”, “Otto/Novecento”, “Storia contemporanea”, “Studi e problemi di critica testuale”, “Rassegna di Storia”) e ha curato edizioni critiche ed edizioni scolastiche commentate. Nell’ambito della narrativa, alla fine degli anni ’90, ha creato il personaggio del commissario Cataldo, poliziotto al centro di una serie di mystery: La calda estate del commissario Cataldo (1999; Ein heisser Sommer für Commissario Cataldo, Heyne, München, 2000; Inspector Cataldo’s criminal summer, Hersilia Press, Oxfordshire, 2010), Filastrocca di sangue per il commissario Cataldo (2000; Ein Wiegenlied für Commissario Cataldo, Heyne, München, 2001), Relazioni pericolose per il commissario Cataldo (2001), Un nido di vipere per il commissario Cataldo (2003), Cadaveri diversi (2004) per Piemme; Occhi nel buio (2006), Dipinto nel sangue (2007), Errore di prospettiva (2008), Senza rimorso (2008), La belva (2009), La morte ha mille mani (2010) per Hobby&Work; Una tranquilla città di paura (2013) per LCF Edizioni; Le stanze segrete (2014), Paesaggio con figure morte (2015), Giorni di dubbio (2016) ed entro marzo 2017 Una tranquilla disperazione per Cordero Editore.

Ha contribuito all'antologia Scosse. Scrittori per il terremoto, Felici Editore (2012), con il racconto Restituzione d'amore. Coi suoi romanzi ha vinto il Premio Molinello (Siena 2000), risultando più volte finalista al Mystfest Città di Cattolica (1995), al Premio Scerbanenco/Noir in Festival (1999, 2000) e al Premio Fedeli (2000, 2007, 2008). Sul versante della critica ha pubblicato inoltre Stile e realtà urbana nei gialli di Antonio Perria, “Narrativa”, Centre de Recherches Italiennes de l’Université Paris X-Nanterre, n. 26, 2004; Ai confini del giallo. Note sul “Pasticciaccio” di Carlo Emilio Gadda, “Delitti di carta”, VIII, 4, mag. 2005, e Sciascia giallista eretico. Annotazioni sul “Contesto”, in AA.VV., Nero su giallo. Leonardo Sciascia eretico del genere poliziesco, Milano, 2005.