mercoledì 15 marzo 2017

Maj Sjöwall-Per Wahlöö - Roseanna



Non tutti ricordano che – alle origini del giallo svedese, oggi affermato in tutto il mondo coi vari Mankell, Larsson, Marklund e Lackberg – sta la premiata ditta coniugale Sjöwall-Wahlöö, che nel 1965 inaugurò con Roseanna la serie poliziesca dell'ispettore Martin Beck della squadra omicidi di Stoccolma. In questo romanzo, che nel ritmo narrativo e nella psicologia dei personaggi rinvia a tratti al modello Maigret di Simenon, il cadavere di una ragazza violentata e uccisa viene ripescato in un piccolo lago svedese, e nessuno sembra poter contribuire alle indagini: lei non ha un nome, nessuno la conosce o ne segnala la scomparsa, come se fosse affiorata dal nulla o provenisse da un paese lontano. Ma Beck non si arrende e ingaggia una lotta paziente e ostinata contro il tempo: aspetta settimane, mesi, vede passare la breve estate scandinava, poi l'autunno già freddo, per arrivare infine alla verità con la prima neve dell'inverno... Se il lento dipanarsi dell'inchiesta può non corrispondere più al gusto di molti lettori odierni – abituati a una più intensa velocità narrativa di matrice anglosassone – non va però sottratto, alla bilancia di un equo giudizio, il peso notevole della qualità stilistica, della costante maestria dei dialoghi, dello spessore umano di tutti i personaggi e del convincente realismo della trama.

* Luigi Guicciardi (Modena, 1953) è uno scrittore e insegnante di italiano, docente di lettere. Di lontane origini siciliane, ha creato il personaggio del commissario Cataldo, protagonista di una serie di romanzi polizieschi. 
La 16° indagine del commissario Cataldo è reperibile nelle migliori librerie o ordinabile sul circuito online: Una Tranquilla Disperazione