giovedì 25 maggio 2017

Agatha Christie - C'era una volta... [aggiornato]



Perché non possiamo non dirci christiani, ammise un critico, rifacendo il verso a un noto titolo di Carlo Bo. Ed è vero: chiunque frequenti, da lettore o da autore, il mondo variegato del giallo, non può non ignorare l'enorme debito contratto con Agatha Christie. Se un tale successo interessa di diritto la sociologia della narrativa, non ha però fatto rientrare la Christie nella storia della letteratura, essendo da tempo evidenti i limiti stilistici di questa onesta e simpatica autodidatta, a partire da quella sua sintassi - soggetto-verbo-complemento oggetto-eccetera – tanto lineare e comunicativa, quanto irrimediabilmente povera. Altre risultano, invece, le indubbie qualità della scrittrice inglese, prima fra tutte la capacità eccezionale sia di inventare di continuo trame originali e complesse (ma mai complicate e contorte), sia di scioglierle con lucida genialità. Per questo, scartando decine di storie notevoli ma ormai famosissime, proponiamo la riscoperta del meno noto C'era una volta, del 1945. Ambientato a Tebe in Egitto intorno al 2000 a.C. e ispirato dalle cognizioni apprese durante i viaggi col secondo marito, l'archeologo Max Mallowan, questo giallo atipico da un lato precorre inconsapevolmente certo gusto odierno per il mystery storico (in anticipo sulle varie Ellis Peters, Margaret Doody o Comastri Montanari), e dall'altro ha il merito di presentarci una figura femminile di indubbia suggestione – la bella e sensibile Renisenb, figlia del sommo sacerdote – la quale, circondata da misteriose morti che tutti vorrebbero attribuire a una oscura maledizione degli dei, cerca di scoprire la verità senza perdere la propria vita.


per chi fosse interessato a leggere il libro:

* Luigi Guicciardi (Modena, 1953) è uno scrittore e insegnante di italiano, docente di lettere. Di lontane origini siciliane, ha creato il personaggio del commissario Cataldo, protagonista di una serie di romanzi polizieschi. 
La 16° indagine del commissario Cataldo è reperibile nelle migliori librerie o ordinabile sul circuito online: Una Tranquilla Disperazione